I reati societari nel D.lgs. 231/01

Reati societari e responsabilità dell’ente L’art. 25-ter del D.lgs. 231/01, introdotto con il D.lgs. 61/2002, disciplina la responsabilità amministrativa dell’ente per i reati societari. Le disposizioni richiamate dalla norma, contenute nel Codice civile, si riferiscono a fattispecie di notevole interesse per la vita dell’ente, suscettibili di incidere in maniera significativa sull’ordinario svolgimento dell’attività d’impresa. [...]

Vantaggi della certificazione ISO 21401 – Turismo sostenibile

La certificazione ISO 21401 – Sistemi di gestione della sostenibilità nelle strutture ricettive La digitalizzazione e la sostenibilità rappresentano le sfide del presente e del futuro. La strategia imprenditoriale attuale deve tener conto sempre più di questi due aspetti che permeano ogni settore economico, soprattutto il turismo. In un mercato in cui “differenziazione” è [...]

Interesse e vantaggio dell’ente nei reati presupposto commessi con violazione della disciplina antinfortunistica

Introduzione della fattispecie In seguito all’approvazione della legge 123/07 e del D.lgs. 81/08, il novero dei reati presupposto di cui al D.lgs. 231/01 è stato ampliato con la previsione della responsabilità dell’ente anche nei casi di omicidio colposo o lesioni gravi o gravissime commesse con violazione delle norme sulla tutela della salute e sicurezza [...]

I reati tributari e la responsabilità dell’ente

I reati tributari nel D.lgs. 231/01 Il D.L. 124/2019 (convertito dalla legge 157/2019) ha introdotto nel nostro ordinamento la responsabilità amministrativa degli enti per i reati tributari. La disciplina, ulteriormente arricchita con l’aggiunta del comma 1-bis ad opera del D.lgs. 75/2020, si trova all’Art. 25-quinquiesdecies del D.lgs. 231/01. La ratio di questa novità, arrivata [...]

Flussi informativi e segnalazioni da e verso l’OdV

La disciplina dei flussi informativi nel D.lgs. 231/01 Ai sensi della lett. d), comma 2, dell’Art. 6 del D.lgs. 231/01, l’idoneità del modello organizzativo passa anche attraverso l’istituzione di un sistema di flussi informativi nei confronti dell’Organismo di Vigilanza. La previsione, garantendo la possibilità di intervenire tempestivamente nel caso in cui si rinvengano comportamenti [...]

Il ruolo dell’Organismo di Vigilanza nel Decreto 231

Cos’è l’Organismo di Vigilanza (OdV) L’Art. 6 del D.lgs. 231/01 prevede l’esonero dalla responsabilità amministrativa per l’ente che abbia affidato ad un organismo autonomo – dotato di poteri di iniziativa e di controllo – il compito di vigilare sul funzionamento e l’osservanza del modello, nonché di curarne l’aggiornamento. Questo organismo, fondamentale per la concreta [...]

Risparmio di minima entità nei reati colposi in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro

I reati presupposto commessi con violazione della normativa antinfortunistica L’Art. 25-septies del D.lgs. 231/01 prevede la responsabilità amministrativa dell’ente per i reati colposi commessi con violazione delle norme in materia di tutela della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro da soggetti apicali ovvero sottoposti. I criteri di imputazione oggettiva della responsabilità sono, anche [...]

SA 8000 e Modelli organizzativi 231

Lo Standard SA 8000 Il concetto di Corporate Social Responsibility (CSR – Responsabilità Sociale d’Impresa) richiede alle organizzazioni di guardare non solo ai risultati economici conseguiti ma anche agli impatti sociali delle attività svolte. In tal senso, la certificazione SA 8000 risulta essere un valido strumento che le imprese possono utilizzare per rendere noto [...]

Reati ambientali e modelli organizzativi 231

La costruzione del modello: un processo multi-step Le fonti L’introduzione dei reati ambientali nel catalogo dei reati presupposto ha rappresentato una novità importantissima in riferimento alla responsabilità degli enti. Da qui è nata l’esigenza di individuare le best practice in tema di redazione dei modelli organizzativi. I principi fondamentali cui fare riferimento rimangono, anche [...]

Reato di caporalato e modelli 231

Il reato di caporalato L’Art. 6 della legge n. 199 del 2016 (Disposizioni in materia di contrasto ai fenomeni del lavoro nero e dello sfruttamento del lavoro in agricoltura) ha previsto, attraverso la modifica dell’art. 25-quinquies del D.lgs. 231/01, la responsabilità amministrativa dell’ente anche nei casi di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro (reato [...]

Torna in cima