Decreto Sostegni bis, testo definitivo in Gazzetta Ufficiale: tutte le novità

E’ stato definitivamente approvato e pubblicato in Gazzetta ufficiale il Decreto Sostegni recante misure urgenti per il sostegno alle imprese, al lavoro e alle professioni, per la liquidità, la salute e i servizi territoriali, connesse all’emergenza Covid-19.

Introduce importanti novità, a partire dai nuovi contributi a fondo perduto.

Di seguito alcune delle più rilevanti misure annunciate:

  • Contributi a fondo perduto

Per quanto riguarda il contributo a fondo perduto,  il nuovo intervento, con uno stanziamento complessivo di oltre 15 miliardi di euro, è più articolato dei precedenti, con l’obiettivo di raggiungere una platea ancora più ampia di beneficiari.

Viene introdotto un ulteriore metodo per calcolare il calo del fatturato, alternativo al precedente, che prevede la comparazione dei dati del periodo dal 1° aprile 2020 al 31 marzo 2021 con quelli del periodo dal 1° aprile 2019 al 31 marzo 2020.

  • Credito imposta per locazioni

Le imprese danneggiate dalle chiusure potranno beneficiare di un credito d’imposta per i canoni di locazione, da gennaio a maggio 2021, a condizione che si siano registrate perdite almeno del 30% nel confronto tra i due intervalli: 1° aprile 2020 – 30 marzo 2021 e 1° aprile 2019-30 marzo 2020. Stessa misura, ma fino al 31 luglio, in favore di imprese turistico-ricettive, agenzie di viaggio, tour operator.

  • Cartelle esattoriali

Prorogato per altri due mesi lo stop per le cartelle esattoriali, la riscossione potrà ripartire dal 1° luglio. Resteranno validi gli eventuali provvedimenti già adottati.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Viene, inoltre, prevista la modifica dell’art. 26 D.P.R. 633/1972, anticipando i termini per l’emissione delle note di credito Iva in caso di procedure concorsuali: la nota credito può infatti essere emessa a partire dalla data di apertura della procedura concorsuale;

Infine, viene introdotta una nuova agevolazione “Ace innovativa”: per i soli incrementi di capitale proprio effettuati nel corso del 2021 e fino  a 10 milioni di euro, il Decreto Sostegni bis prevede la valutazione del rendimento nozionale mediante l’applicazione di un coefficiente del 15%, rispetto a quello ordinario.

Vuoi saperne di più? Puoi contattare la S.C.I. Network Group